Home Life Valencia: 10 cose da fare e da vedere nella città spagnola

Valencia: 10 cose da fare e da vedere nella città spagnola

2942
valencia

Valencia è la terza città dellsa Spagna, in ordine di importanza, ed è situata sulla costa sud-orientale del paese. La cittò, vicina alla foce del fiume Turia, rappresenta una perfetta commistione tra il passato storico e il modernismo del presente.

Di luoghi da non perdere ce ne sono tantissimi e sono necessari almeno 2 o 3 giorni per poter vedere il più possibile e respirare l’aria del luogo. Forte della sua carica energica, questa città, frequentata da turisti e cittadini di tutte le età, gode di un aspetto unico e inimitabile.

Ecco dieci cosa da fare e da vedere a Valencia.

10La Città delle Arti e delle Scienze a Valencia

La Città delle Arti e delle Scienze è un complesso architettonico, una vera e propria citta dedicata alle Arti, alla Natura e alla Scienza, realizzata dall’architetto Santiago Calatrava. La struttura, che si estende per circa 350 mila metri quadri, si divide in 6 sezioni: il Palazzo delle Arti, Umbracle, Hemisfèric, il Museo della Scienza, l’Oceanografic e l’Agorà.

Essendo l’estensione enorme e dato il fatto che ci sono tantissime cose da vedere solo in questa zona al sud di Valencia, è opportuno pianificare cosa vedere già in anticipo, soprattutto se si hanno a disposizione pochi giorni. Se il Palazzo delle Arti Reina Sofia, splendido palazzo pensato da Calatrava come una nave che solca il mare, si dedica alla creazione, promozione e diffusione di tutte le arte sceniche (al suo interno si trovano 4 teatri, dedicati a balletti, teatro, sinfonica e lirica), l’Umbracle consiste in una passeggiata panoramica con opere d’arte, che riprende la tradizione del Giardino d’Inverno.

L’Hemisfèric, che sembra un occhio umano, ospita un planetario che è dedicato alla proiezione di pellicole in 3D in formato Imax, mentre il Museo delle Scienze Principe Felipe è il più grande museo della Spagna dedicato all’interattività con la scienza in tutte le sue forme. L’Oceanografic è uno degli acquari più grandi d’Europa in cui sono ospitate circa 500 specie e i visitatori sono accompagnati in un percorso realistico che attraversa il mondo.

Infine, ultima ma non meno importante, l’Agorà: l’edificio, sebbene sia stato inaugurato nel 2009, non è ancora stato terminato, ma dovrebbe diventare un’area multifunzionale e ospitare manifestazione sportive (come gli Atp di Valencia) e ad altri eventi.