miart annuncia la nuova edizione della sezione Decades

Pubblicità
Pubblicità

miart annuncia la nuova edizione della sezione Decades. Concepita come un viaggio attraverso le decadi del XX secolo, Decades vede la partecipazione di 9 gallerie, ciascuna con un progetto che rappresenti — attraverso mostre personali o collettive — un particolare decennio, secondo una scansione che va dagli anni ’10 agli anni ’90.

Gli anni ‘90 saranno raccontati da Jon Thompson (Anthony Reynolds, Londra), figura fondamentale per lo sviluppo della Young British Art e artista la cui ricerca sulla storia dell’arte è ancora da scoprire, mentre Sandro Chia — uno dei protagonisti del movimento della Transavanguardia — rappresenterà gli anni ‘80 con Alessandro Bagnai, Foiano della Chiana. Gli anni ‘70 saranno interpretati dalla galleria acb di Budapest attraverso il lavoro di Katalin Ladik e le pratiche sperimentali delle artiste della Neo-avanguardia ungherese, e la Galleria Gomiero di Milano presenterà una straordinaria selezione di disegni inediti dell’ultimo periodo di attività dell’architetto Carlo Scarpa. La recente riscoperta del lavoro di Maria Lai sarà al centro della sua mostra personale che organizzerà M77, Milano, con lavori degli anni ‘60, mentre gli anni ‘50 saranno raccontati da uno dei capolavori dell’artista ceco Jaroslav Serpan (Dellupi Arte, Milano). Antonietta Raphaēl, artista di riferimento della Scuola Romana, sarà la protagonista degli anni ’40 attraverso la personale allestita da Copetti Antiquari di Udine. La galleria Russo, Roma, presenterà una mostra dedicata all’artista romano Duilio Cambellotti con una selezione di opere degli anni ‘30, mentre La Società di Belle Arti di Viareggio realizzerà un percorso attraverso gli anni ‘10 e ‘20 con opere di Lorenzo Viani, Elisabeth Chaplin e altri.

Inoltre, numerose sonole mostre personali presenti nella sezione Established Masters, occasione per approfondire il lavoro di importanti artisti storici, tra cui Arman (Maab, Milano – Padova), Elisabetta Catalano (Paola Verrengia, Salerno), Alfredo Chighine (Matteo Lampertico, Milano con Repetto Gallery, Londra), Lucio Fontana (Robilant+Voena, Londra – Milano – St. Moritz), Urs Lüthi (Otto Gallery, Bologna), Elio Marchegiani (Galerie21, Livorno), Roberto Sebastian Matta (Eidos Immagini Contemporanee, Asti), Maurizio Mochetti (Conceptual, Milano), Raymond Parker (Gariboldi, Milano), Mimmo Rotella (Cardi, Milano – Londra), Mario Schifano (Studio Marconi ‘65, Milano), Emilio Vedova (Galleria dello Scudo, Verona).

correlati

Frasi sui fiori: gialli, tratte da canzoni e da Il Piccolo Principe

I fiori sono il simbolo della vita della natura ma anche dell'amore. Non c'è niente di più bello infatti di quando si riceve o...

Audiovisiva la piattaforma di streaming culturale con il sostegno di Fondazione Cariplo

È online Audiovisiva, la nuova piattaforma streaming on demand che riunisce e rende disponibile una selezione curata dei migliori documentari sui protagonisti della cultura italiana del XX e XXI...

Biennale di Belgrado 2021, The Dreamers: 4 giugno al 22 agosto

Fondato dalla città di Belgrado nel 1960, con il sostegno del Ministero della Cultura e dell’Informazione della Repubblica di Serbia, l’October Salon | Biennale...

to the everyday miracle, personale di Corita Kent a Milano

La galleria kaufmann repetto presenta to the everyday miracle personale di Corita Kent (1918, Fort Dodge - 1986, Boston). Sviluppata in collaborazione con il Corita Art Center...