Home Arte L’ultimo respiro del corvo, il mistero svelato sulla morte di Carvaggio

L’ultimo respiro del corvo, il mistero svelato sulla morte di Carvaggio

760
Caravaggio presentazione libro Milano
Ritratto di Caravaggio di Ottavio Leoni, 1621 ca. (Carboncino nero e pastelli su carta blu, 23,4 × 16,3 cm) Firenze, Biblioteca Marucelliana
Mercoledì 12 giugno al Teatro Franco Parenti di Milano, alle 18.30 nella Sala AcomeA, si terrà la presentazione del libro, edito Skira, L’ultimo respiro del corvo. L’omicidio di Caravaggio, di Silvia Brena Lucio Salvini. Durante l’incontro l’attore Angelo Di Genio leggerà brani tratti dal libro. Saranno presenti gli autori che dialogheranno con lo storico dell’arte Stefano Zuffi.

L’ultimo respiro del corvo. L’omicidio di Caravaggio

Michelangelo Merisi da Caravaggio, muore in circostanze misteriose il 18 Luglio 1610 a Porto Ercole, durante il suo viaggio di ritorno a Roma a seguito della revoca della condanna a morte, che lo aveva costretto a fuggire dalla città papale 4 anni prima.

Il volume L’ultimo respiro del corvo cerca di ripodere ad alcune domande fondamentali. Caravaggio è stato davvero ucciso? Come e da chi? E chi ha voluto la sua morte? Il mistero si nasconde tra le pieghe di una copia di un quadro famoso, il Martirio di sant’Orsola, dipinto dal Caravaggio poco prima di morire e da molti ritenuto una denuncia del suo assassinio. Un mistero che un critico d’arte sui generis, gay, tormentato, ipocondriaco e coltissimo, è chiamato a risolvere. Un cold case che si dipana nel corso dei secoli e che porterà a scoprire i veri responsabili della morte del pittore, ma anche a sollevare il velo su uno dei peggiori casi di corruzione e malaffare all’interno del Vaticano.

Caravaggio presentazione libro Milano
Ultimo respiro del corvo. L’omicidio di Caravaggio

Silvia Brena, scrittrice, giornalista, con una lunga esperienza di direzione di importanti testate femminili, tra cui Io Donna e Cosmopolitan, è CEO di Network Comunicazione. Autrice di due saggi su tematiche correlate al mondo femminile e di quattro romanzi per teenagers, insegna content creation e scrittura strategica nell’ambito del master in Teorie e Tecniche della Comunicazione dell’università Cattolica di Milano e della Almed, (Alta Scuola di Media Comunicazione e Spettacolo), sempre alla Cattolica. Lucio Salvini, giornalista e autore televisivo, entrato come capo ufficio stampa alla Ricordi ne è stato direttore generale per 17 anni per poi passare un decennio come amministratore delegato alla Fonit Cetra.