Venezia attraverso l’obbiettivo Gianni Berengo nel documentario di Donna Serbe-Davis

- Pubblicità -
Pubblicità
Pubblicità

CAMERA – Centro Italiano per la Fotografia, in collaborazione con il Festival Cinemambiente, propone ,  giovedì 19 novembre, dalle ore 18.30, la visione in streaming del documentario Gianni Berengo Gardin’s Tale of Two Cities (2019) di Donna Serbe-Davis, presentato sugli schermi online del festival a tematiche ambientali.

Gianni Berengo Gardin’s Tale of Two Cities, un viaggio insolito alla scoperta della parte più intima e autentica di Venezia

Gianni Berengo film Venezia
Frame dal film Gianni Berengo Gardin’s Tale of Two Cities

Uno dei più celebri fotografi italiani Gianni Berengo Gardin – di cui CAMERA ha presentato la mostra “Gianni Berengo Gardin e la Olivetti” insieme all’Associazione Archivio Storico Olivetti, con la collaborazione del Museo Civico “P. A. Garda” di Ivrea, mostra anticipatamente chiusa causa emergenza Covid – ha condotto un’intensa battaglia civile sulla conservazione dell’integrità della laguna veneziana. Battaglia dalla quale è nato uno dei suoi reportage più famosi. In Gardin’s Tale of Two Cities (USA 2019 61’), diretto dalla regista e storica dell’arte americana Donna Serbe-Davis, parla di Venezia, della sua storia, della sua magnificenza, della sua fragilità.

Attraverso lo sguardo di Gianni Berengo Gardin, il pubblico viene accompagnato in un viaggio insolito che aiuta a riscoprire la parte più intima e autentica della città lagunare, nel tempo snaturata da un turismo di massa incontrollato. Veneziano di nascita, Berengo Gardin racconta se stesso e la sua sessantennale carriera con una serie di immagini suggestive. Ultime della serie, quelle che testimoniano la presenza delle grandi navi da crociera in laguna e il conseguente pericolo per la salvaguardia del patrimonio architettonico della città. Un messaggio forte e determinante, capace di attirare l’attenzione generale sul problema e di contribuire alla costituzione di un movimento civile di opposizione a politiche commerciali poco sostenibili.

Per vedere il film sarà sufficiente accedere alla piattaforma Streen.org. Il film sarà in streaming dalle 18.30 alle 24.00 di giovedì 19 novembre.

Leggi anche: TIEPOLO ALLE GALLERIE D’ITALIA, LA VISITA VIRTUALE E UN LIBRO PER BAMBINI

correlati

Il tour di James Blunt riprogramma le date italiane

Il tour di James Blunt, che avrebbe dovuto far tappa in Italia il 2 ottobre 2020 a Padova alla Kioene Arena e il 3...

Giovanni Boldini. Il Piacere, le iniziative digitali in attesa dell’apertura

Prevista per il 14 novembre, ma posticipata a causa delle restrizioni sanitarie, il MART- Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto...

Luca Giordano, la mostra a Capodimonte torna sulle piattaforme digitali

Fino al 31 dicembre il Museo e Real Bosco di Capodimonte accoglie i visitatori sui propri canali social con pillole d’arte e la visita virtuale alla mostra...

Zehra Doğan al PAC nella Giornata contro la Violenza sulle Donne

Il 25 novembre 2020, in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, il PAC Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano inaugura una...