Chantal Joffe la personale alla Galleria De Cardenas a Milano

In copertina: Chantal Joffe, Sally Rooney, 2021

Pubblicità
- pubblicità -

Dal 24 marzo al 7 maggio 2022 la Galleria De Cardenas ospita a Milano la personale di Chantal Joffe. Writers. Venti opere recenti, nuova tappa della ricerca al femminile della pittrice di origine americana residente a Londra.

- Pubblicità -
 

Joffe è conosciuta internazionalmente per i suoi ritratti, dipinti in modo fluido e scorrevole, nei quali riesce a catturare emozioni, debolezze e la vitalità dell’esistenza umana. La sua ricerca ha spesso privilegiato soggetti femminili: bambine, ragazze e donne ritratte in diversi momenti della vita e raccontate senza esprimere giudizi ma con grande slancio e partecipazione e una costante trasgressione da qualsiasi ordine formale.

Chantal Joffe, Writers. Una serie di ritratti individuali dedicati a chi ha fatto della narrazione il proprio lavoro e la propria identità

Chantal Joffe mostra Monica De Cardenas
Chantal Joffe, Hanya Yanagihara, 2021

Al centro di quest’indagine sono le scrittici: autrici di romanzi e best seller mondiali, poetesse, saggiste, giornaliste, storiche e critiche dell’arte ma anche giovani social writer. Donne che Chantal Joffe racconta e interpreta su tavola e su tela, in una serie di ritratti individuali dedicati a chi ha fatto della narrazione il proprio lavoro e la propria identità.

- Pubblicità -

Tra le protagoniste di questi nuovi lavori, ci sono autrici di tutti i generi letterari e le declinazioni dell’arte e del mestiere della scrittura. Romanziere affermate (Sally Rooney o Hanya Yanagihara, ad esempio); poetesse come Annie Freud (figlia maggiore di Lucien Freud); giornaliste (Hettie Judah, contributor di The Guardian, Vogue, The New York Times, ecc.); saggiste come Anne Boyer (premio Pulitzer 2020 per la non fiction). E, ancora, Katy Hessel, nuova anchorwoman della tv culturale made in UK, creatrice della seguitissima pagina Instagram @thegreatwomenartists dedicata sin dal 2015 all’arte al femminile.

Leggi anche: GLI ANNI SESSANTA DI JANNIS KOUNELLIS IN MOSTRA A MILANO

- Pubblicità -
Pubblicità