Maurizio Cattelan a Milano. Due installazioni per l’ArtWeek 2022

In copertina: Maurizio Cattelan, YOU, 2022, silicone al platino, vetroresina epossidica, acciaio inox, capelli veri, vestiti e corda in canapa, fiori, 140x40x25 cm @GalleriaMassimoDeCarlo

Pubblicità
- pubblicità -

A meno due mesi di distanza dalla fine della personale al Pirelli HangarBicocca Maurizio Cattelan torna prepotentemente a far parlare di se a Milano. Due gli appuntamenti da non perdere assolutamente!

- Pubblicità -
 

In occasione dell’Art Week 2022, che dal 28 marzo al 3 aprile anima Milano di eventi legati all’Arte, il genio provocatore e anticonformista di Cattelan presenta infatti ben due distinte installazioni in giro per la città. Una scultura inedita per la Galleria Massimo De Carlo e un’opera del 1994, ospitata nel Tempio Crematorio del Cimitero Monumentale.

YOU, un’allucinazione, un’immagine di controllo e di perdita

Maurizio Cattelan, YOU, 2022, silicone al platino, vetroresina epossidica, acciaio inox, capelli veri, vestiti e corda in canapa, fiori, 140x40x25 cm @GalleriaMassimoDeCarlo

 

- Pubblicità -

Il primo appuntamento è alla Galleria Massimo De Carlo che, dal 28 marzo al 25 giugno, ospita YOU, non nuovo progetto di Maurizio Cattelan.  Per l’occasione Cattelan presenta una scultura che indaga gli istinti umani fondamentali: l’amore, l’amicizia, il potere, la perdita e la sconfitta.

Questo intervento, che compare come una rivelazione al visitatore, ha anche il pregio di aprire le porte di uno spazio inedito della sede di viale Lombardia. L’installazione si trova infatti nel bagno progettato da Pietro Portaluppi, a cavallo degli anni 30, per la Casa Corbellini-Wasserman.

Un’autoritratto dell’artista, appeso al soffitto di un meraviglioso bagno in marmo verde, che è un’allucinazione e, al tempo stesso, un’immagine di controllo e di perdita. Un gesto generoso di accoglienza ma anche un inevitabile addio, YOU esplora il ruolo dell’individuo nello spazio pubblico. Dichiarazione di resa o forse semplicemente l’affermazione di una nuova gentilezza, questo nuovo lavoro di Maurizio Cattelan attesta la morte dei grandi poteri infondendo nuove energie nella forza dell’individuo. Anche se cerca di mettere qualche distanza con lo spettatore, il progetto YOU di Cattelan parla certamente di tutti.

Maurizio Cattelan, Lullaby, le macerie dell’attentato al PAC del 1994

Maurizio Cattelan installazioni art week 2022 Milano
Maurizio Cattelan Lullaby, 1994 Rubble, wood, polythene wrapping 135 x 100 x 120 cm.
Courtesy Perrotin

Il secondo intervento dal titolo Ninna Nanna, inaugura invece il 30 marzo al Cimitero Monumetale. Ad essere esposta in questa occasione è Lullaby (1994). Si tratta di un’installazione realizzata da Maurizio Cattelan con le macerie, raccolte in sacchi, del PAC-Padiglione d’Arte Contemporanea di via Palestro dopo l’attentato di matrice mafiosa del 27 luglio 1993.

Collocata fino al 6 novembre 2022 al Cimitero Monumetale l’opera, particolarmente significativa per la storia dei Milano, non è mai stata esposta nel capoluogo lombardo. Alla fine della mostra Lullaby verrà, a chiusura del progetto Ninna Nanna, donata al Museo del Novecento, entrando a far parte delle collezioni civiche.

Leggi anche: SOPHIE WESTERLIND, IN MOSTRA AL TEATRO OSCAR DESIDERA A MILANO

- Pubblicità -
Pubblicità