Home Life Tatuaggi fiori: il linguaggio sulla pelle, stili e tante idee

Tatuaggi fiori: il linguaggio sulla pelle, stili e tante idee

388
tatuaggi fiori

Ditelo con i fiori. Anzi ditelo con tatuaggi fiori. Da sempre tra i soggetti più inchiostrati sulla pelle ci sono i motivi floreali: dalle rose che sono tipiche dello stile old school, al loto mediorentale, fino ai rami di ciliegio dei tatuaggi giapponesi. I fiori sono poi alcuni tra i soggetti che più si prestano a venire stilizzati, anche in stile maori o mandala.

Farsi tatuare un fiore significa che si vuole parlare quel linguaggio fortificandolo: se infatti il fiore è noto per la sua caducità, la vita breve che lo aspetta una volta reciso, i tatuaggi fiori sono per sempre. Pertanto il loro significato, che quasi sempre resta inalterato, viene rinforzato in misura esponenziale.

Tatuaggi fiori: il loro significato

Come abbiamo detto, il significato dei fiori tatuati resta quasi sempre lo stesso. Pertanto, anche se realizzare tatuaggi fiori può avere uno scopo puramente decorativo e non tendere a voler esprimere alcun significato, se invece si vuole imprimere un valore al disegno, si dovrà imparare il linguaggio dei fiori.

Tra i soggetti che si possono scegliere c’è davvero solo l’imbarazzo della scelta. Gelsomini, fiori di loto, margherite, rami di ciliegio o di pesco, orchidee e, naturalmente, le immancabili rose, quasi sempre in stile old school.

La rosa simboleggia l’amore e la passione – e questo un bravo tatuatore old school lo sa bene – ma solo se è rossa. Se è rosa, è il simbolo della femminilità, dell’eleganza e della gentilezza. La rosa bianca, come è facile intuire, è simbolo di purezza, innocenza, eterna giovinezza. Le rose gialle o arancio stanno a indicare un temperamento vivace, pieno di entusiasmo, mentre le rose viola indicano l’amore a prima vista.

Davvero popolare sta diventando la rosa nera tatuata, che ha un significato molto particolare. Simboleggia infatti l’oscurità e la morte, ma nonostante questo, è un soggetto che sta diventando sempre più richiesto. A volte però, il motivo è semplicemente che si sceglie un tatuaggio monocromatico.

Leggi anche: Tatuaggi old school: come sono fatti e cosa significano

Tatuaggi fiori di loto

I tatuaggi che rappresentano fiori di loto sono uno dei soggetti più amati dalle donne, sia per la loro naturale bellezza, per la forma armonica e probabilmente più adatta a un corpo femminile, per il significato che in Oriente è legato alla creazione. Per gli antichi egizi, era il simbolo della speranza e della rinascita.

Per gli indiani, il fiore di loto era il tatuaggio che si imprimeva sulla spalla delle donne più belle. Una leggenda vuole che il profumo del fiore del loto faccia precipitare nell’oblio. Non a caso è spesso rappresentato come il tatuaggio sul braccio delle sirene. Non si tatua mai il fiore del loto accanto a un altro fiore: non tutti sono fiori d’acqua come il loto. Proprio per questo, viene invece spesso tatuato accanto a una carpa koi nello stile orientale.

Tatuaggi fiori: rami di pesco o di ciliegio

I fiori di ciliegio, in ramo o già staccati, sono uno dei soggetti più amati dai tatuatori, soprattutto da chi ama lo stile giapponese. I fiori Sakura (nome giapponese) sono bellissimi, ma hanno una fioritura davvero molto breve. Nonostante questo, sono uno spettacolo che tocca il cuore quando sono sugli alberi, ma anche una volta caduti a terra, dove formano un tappeto bianco.

Tatuarsi fiori di ciliegio indica che si è compreso il significato stesso della vita, della sua caducità. La vita è breve e può finire da un momento all’altro, ma allo stesso tempo è bellissima ed emozionante. Quindi i tatuaggi fiori di ciliegio indicano che si vuole vivere la vita intensamente, in letizia, e rendendola densa di emozioni.

I fiori di pesco hanno un significato molto simile, ma sono molto più legati alla femminilità, alla maternità e alla rinascita. Possono anche venir tatuati in ricordo di una persona cara, che rinasce in noi e nei nostri pensieri in altro modo.

Leggi anche: Tatuaggi giapponesi: peculiarità, significati e tante idee per scegliere il soggetto

tatuaggi fiori e farfalle

Tatuaggi fiori e farfalle: un abbinamento molto frequente

Una farfalla che si posa su un fiore. Un’esplosione di fiori e farfalle, una composizione ricca che sembra un giardino fiorito con questi elegantissimi e leggiadri insetti, quasi completamente silenziosi, che si poggiano sui petali. Questi soggetti sono prettamente femminili e sono diffusissimi in tante varianti, estremamente personalizzabili.

Le farfalle molto spesso vengono tatuate su piedi e caviglie, un po’ perché sono molto sensuali, un po’ per indicare la leggerezza nel movimento, nel passo, un incedere che vola, simbolo per antonomasia di libertà.

Il significato di una farfalla tatuata però, è legato molto alla sua trasformazione: da bruco a crisalide, per rinascere farfalla. Da insetto che striscia a insetto che vola. Ecco che il significato cambia notevolmente: la farfalla rappresenta il mutamento, la rinascita, la trasformazione vitale e la spinta verso l’ignoto e l’infinito. Se abbinata a un fiore, è legata anche di più ai concetti di vita e morte, rafforzandosi.

Leggi anche: Tatuaggi femminili: caratteristiche, differenze e tante idee

tatuaggi fiori braccio

Tatuaggi fiori sul braccio

Il braccio è il punto del corpo che viene più spesso tatuato. I fiori tatuati sulle braccia possono essere singoli e prendere una porzione variabile di pelle o possono essere dei rami fioriti che corrono lungo braccio e avambraccio, che li circondano come bracciali, ecc.

In genere, per il braccio viene scelto un tatuaggio colorato, specie in stile old school, coloratissimo. Se è una rosa, è facile che sia circondata da un cartiglio di pergamena con il nome dell’amato o della più grande passione della propria vita. I rami di ciliegio e pesco sono adatti per percorrere il braccio in lunghezza e circonferenza, mentre il loto andrà benissimo sulla spalla.

Anche i fiori stilizzati, mandala o maori sono molto frequenti e ben si adattano a qualsiasi punto del braccio. Naturalmente in questi casi il loro significato cambia notevolmente. Non fermatevi quindi a scegliere il soggetto, ma occupatevi sin da subito anche dello stile, soprattutto se pensate di farvi realizzare dei tatuaggi successivi nel corso della vostra vita.

Leggi anche: Mandala tattoo: scopri i simboli e la storia di questi antichi tatuaggi

SalvaSalva