Home Life Salento: spiagge, villaggi e mete per le vacanze

Salento: spiagge, villaggi e mete per le vacanze

salento

Siamo nel sud della Puglia, nel tacco dello stivale: il Salento è una terra magica, da apprezzare per le spiagge, la tradizione, l’olio, il mare, il vino e la musica. E il Salento è diventata una delle mete più alla moda per l’estate: ci sono discoteche e discobar, feste e aperitivi sulla spiaggia.

Spiagge eccezionali, tanto da essere paragonate a quelle delle Maldive. Tantissime strutture per tutte le tasche: hotel, campeggi, villaggi e resort. Ecco una guida per le vostre vacanze nel Salento:

Maldive del Salento

Il mare del Salento è talmente bello da essere paragonato spesso a quello delle Maldive. In particolare, è Pesculose, nel comune di Salve, la località ad essere stata ribattezzata “Maldive del Salento“. Forse la spiaggia migliore della Puglia, ha la sabbia fine e chiarissima, e le acque limpide in modo incredibile. La Marina di Pesculose è una delle quattro spiagge del litorale di Salve, che si trova tra i famosissimi centri di Santa Maria di Leuca e Gallipoli. Attorno alle Maldive del Salento ci sono una natura incontaminata, grotte carsiche e resti archeologici. La spiaggia è molto ampia, e il litorale basso e sabbioso.

Spiagge Salento

Non solo Maldive del Salento, la zona è piena di spiagge incantevoli dall’aria esotica: le spiagge del Salento sono tra le più belle d’Italia. Ce ne sono tantissime ed è quasi impossibile scegliere. Quali sono le più belle?

  • Punta Prosciutto: è una spiaggia lunghissima di sabbia fine e dorata, perfetta per rilassarsi in spiaggia e fare un bagno in mare dopo l’altro. Si trova nel comune si Porto Cesareo, sul versante ionico. Nonostante la presenza di alcuni stabilimenti balneari, la maggior parte della spiaggia è libera.
  • Porto Selvaggio: è un paradiso mediterraneo con un mare bellissimo e mille ettari di parco naturale che gli fanno da cornice. Non troverete la sabbia, qui, ma una piccola baia fatta di sassi e scogliere, un’oasi di verde e natura selvaggia.
  • Torre dell’Orso: è una spiaggia spettacolare che si trova lungo la costa adriatica. È una delle spiagge più amate dai turisti, e d’estate si affolla parecchio. Il mare è eccezionalmente cristallino, la sabbia argentata, e i servizi della spiaggia sono di altissima qualità.
  • Punta Pizzo: è spiaggia immersa in un altro parco naturale, Isola di Sant’Andrea. Si trova lungo il litorale a sud di Gallipoli, sulla costa ionica. La costa non è sabbiosa ma rocciosa, con un mare incredibilmente limpido, ma non solo: c’è una pineta rigogliosa e perfetta per le ore più calde, ci sono orchidee e mirto, e un paesaggio spettacolare.

Villaggi Salento: gli alloggi

Il Salento ha una costa lunghissima, e la prima decisione da prendere è se dormire sulla costa o nell’entroterra. Risiedere all’interno vuol dire avere la possibilità di muoversi facilmente e visitare posti diversi ogni giorno, oltre che a spendere meno. Alloggiare vicino al mare, invece, significa poter fare vacanze rilassanti, con delle abitudini e nel cuore della vita balneare senza doversi spostare in continuazione. Nel Salento ci sono tantissimi tipi di alloggi: hotel, case vacanze, masserie, dimore storiche e gli amatissimi villaggi.

I villaggi del Salento sono tantissimi sono sempre fornitissimi e versatili: sono perfetti sia per chi vuole trascorrere le proprie vacanze in libertà, sia per famiglie in cerca di una vacanza tranquilla. Il Salento brulica di villaggi con piscine, tantissimi servizi, comfort, e tantissima compagnia. I prezzi sono molto variabili, e si va dai 100 euro circa a persona a settimana, a 800 e più: divertitevi a scegliere quello che fa per voi!

Meteo Salento: quando andare

Per chi va al mare per fare il bagno, il periodo migliore per visitare il Salento va da giugno a settembre. Come molte località, però, il Salento è meta del turismo di massa nell’altissima stagione (le due settimane centrali di agosto sono affollatissime, e in posti come Gallipoli la popolazione triplica attorno a Ferragosto), e i prezzi lievitano. Se volete evitare la confusione e godervi una vacanza rilassante o con i bambini, i mesi ideali sono giugno e settembre, quando il caldo c’è ma meno afoso, i prezzi sono più ragionevoli, e le spiagge meno affollate. 

Ma il clima del Salento è favorevole ai viaggi di tutto l’anno: se siete interessati a visitare i tesori architettonici e culturali dell’isola, la primavera e l’autunno sono miti e l’inverno non è troppo freddo.

Mete Salento: cosa vedere

Non solo spiagge ma anche bellissime città: i due punti fermi  del Salento sono Lecce e Gallipoli, ma non solo. Ecco alcune delle mete essenziali per chi vuole visitare il Salento:

  • Lecceè una città particolare, con inconfondibili monumenti nello stile del barocco leccese e con un artigianato florido, come quello della cartapesta. Inoltre, per le buone forchette, a Lecce troverete una cucina eccezionale.
  • Gallipoli: famosa per i vacanzieri e i festaioli, ma con un centro storico incantevole che si trova su un’isola collegata alla terraferma da un ponte. Qui troverete un bel labirinto di vicoli, una cattedrale barocca, un porto turistico e una bellissima spiaggia di sabbia.
  • Otranto: ricorda un po’ la grecia, con gli edifici bianchi, il mare blu, e le sue viuzze. Ci sono delle mura medievali, a Otranto, che racciudono la maggior parte della città vecchia, dominata da un castello.
  • Grecìa Salentina: è un gruppo di borghi che si trovano all’interno del Salento, dove si parla, si scrive e si insegna ancora il griko, ovvero un greco più antico di quello moderno. Si tratta di un gruppo di paesi molto vicini tra loro, tra cui Corigliano d’Otranto e Zollino, che davvero vale la pena visitare.

Fonti: Home Away, Nel Salento, Quando, Vizionario

Vedi anche: Grecia: Le isole e tutto quello che dovete sapere per le vacanze