Unghie a mandorla: come farle e come sfoggiarle

Foto di cottonbro da Pexels

- Pubblicità -
Pubblicità
Pubblicità

Se siete alla ricerca di una tecnica che possa rendere le vostre mani eleganti e affusolate, farsi fare delle unghie a mandorla è la scelta migliore. Sono versatili, adatte a tutti i tipi di unghie e si prestano a tutti i tipi di nail art possibile. Il trend che si è imposto negli ultimi anni arriva direttamente dagli anni ’50, dando quel toco di eleganza in più che tanto affascinava all’epoca.

Ecco qualche consiglio su come portare le unghie a mandorla, come farle e come decorarle.

Unghie a mandorla gel

unghie a mandorla

Ogni donna ha un tipo di dita diverse: chi le ha affusolate, chi grassocce, chi più corte e chi più ossute e lunghe. E, tramite la forma delle unghie, si cerca di dare un’immagine diversa alle mani. Le unghie a mandorla, a differenza delle altre forme, stanno bene a tutte, perché la forma a punta rende le mani più affusolate e ed eleganti. Adatte, quindi, ad ogni tipo di manicure, danno quel non-so-che si sofisticato, soprattutto se si sceglie un colore nude.

Negli ultimi anni, le unghie a mandorla sono tornate ad essere la forma per eccellenza, tanto da far abbandonare alle onicotecniche la ricostruzione a forma quadrata. Ottenere delle unghie con questa forma non è complicato ed è adatto anche per chi desidera delle unghie a mandorla corte. L’importante è, se si usano le proprie unghie, cominciare a limare per bene i lati e dare un forma ideale all’unghia, dopo di che si può passare alle rifiniture, fino ad ottenere la forma e lunghezza della punta desiderata.

Per chi non ha unghie lunghe, perché deboli o perché stanno facendo fatica a crescere, è possibile optare per la ricostruzione gel. La ricostruzione, tramite l’utilizzo di tip che verranno poi limate e modellate secondo il proprio gusto, sono adatte anche per chi non desidera stare troppo dietro al mantenimento che richiede il tipo di forma.

Ricostruzione unghie a mandorla: come fare

Per realizzare le unghie a mandorla, è necessario partire da una lunghezza consistente, poiché siccome si andrà a limare parecchio l’unghia diventerà più corta (in questo caso, chi non ha tempo o voglia di aspettare che le proprie unghie crescano tanto, può scegliere per la ricostruzione con utilizzo di tip). Si riesce a realizzare la forma a mandorla quando le unghie in questione hanno una lunghezza minima di almeno 2 o 3 centimetri.

La limatura per ottenere questa forma è semplice: basta limate le parti laterali, prestando attenzione affinché queste parti siano uguali, ed arrivare a ottenere una forma tondeggiante con una leggera punta. La parte più difficile, per così dire, è quella di prestare attenzione al fatto che tutte le unghie siano uguali nella forma e che abbiano tutte la stessa lunghezza. Una volta fatte, non resta che applicare il proprio smalto preferito e sfoggiarle a più non posso.

Ma è necessario un piccolo monito: questo tipo di unghie, a differenza delle altre, sono più difficili da mantenere. Questo perché, per mantenere la forma a mandorla, occorre sempre tenerle sotto limatura, specie le unghie in questione sono le proprie. A causa di questa particolarità, si preferisce, nella maggior parte dei casi, optare per il trattamento di ricostruzione, che non richiedere particolari attenzioni per almeno tre settimane e rinforza l’unghia.

Unghie a mandorla decorate: rosse, bianche e colorate

unghie a mandorla

Le unghie a mandorla hanno già una forma particolare, quindi caricarle troppo di colori e/o decorazioni può essere esagerato. Per far sì che unghie e mani sembrino eleganti e affusolate, è importante anche scegliere il colore. Per avere l’effetto di grazia degli anni ’50, è meglio scegliere su colori nude o colori pastello monocromo. Le tonalità nude sono le più indicate, perché il colore chiaro fa apparire l’unghia più delicata e raffinata, con un ampio margine di scelta che va da tutte le tonalità del rosa, fino al tortora e al beige.

Anche le french aiutano a dare questo effetto, facendo sembrare le dita più lunghe e affusolate. Se desiderate delle unghie a mandorla decorate, un punto luce è quello che fa al caso vostro. Partendo da un monocolore, magari di tonalità nude, è possibile applicare uno strass alla base dell’unghia, oppure a una fila di piccoli strass, ottenendo dei piccoli punti luce eleganti.

Le unghie a mandorla rosse sono molto femminili ed ideali per chi desidera mostrato il suo lato sexy. Le unghie rosse sono sempre state molto sensuali, ma anche ideali per mostrare la propria femminilità in tutti i momenti della giornata. Adatto sia alle più giovani e che alle donne più mature, il rosso non passa mai di moda e si adatta perfettamente a tutte e a tutti gli outfit. Il colore bianco è ottimo perché aiuta a “svecchiare” le mani e, come il nude o il rosso, sono adatte a qualsiasi momento.

Leggi anche: Unghie natalizie tra gel e decorazioni tutti i consigli

Le unghie a mandorla bianche sono perfette da sfoggiare con il colore pieno oppure con giochi di colore in cui il bianco rimane comunque a dominare l’unghia. Invece, per chi vuole qualcosa di estremo e poco convenzionale, è possibile realizzare delle unghie a mandorla colorate: tra un colore diverso per ogni unghia, alla nail art, le unghie colorate danno un tocco un po’ rock all’insieme e sono soprattutto indicate per le giornate autunnali ed invernali.

Unghie a mandorla corte

Chi ha delle unghie corte e non vuole ricorrere alla ricostruzione oppure chi non può tenerle lunghe, ad esempio, per motivi di lavoro, può comunque realizzare la forma a mandorla, provando ad arrotondarle con una lima spessa e non troppo dura, insistendo principalmente sui lati, cercando di non accorciare troppo.

Fonti: tentazioneunghie, pianetadonna, Grazia

correlati

Double Fantasy, Milica Ćirović e Ola Czuba in mostra a Roma

Casa Vuota, lo spazio espositivo domestico di via Maia 12 a Roma,  ospita dal 19 gennaio al 7 marzo 2021 la mostra Double Fantasy di Milica Ćirović (Belgrado, Serbia,...

Elodie per Sephora Collection

Nasce dall’incontro tra la cantante romana e il brand francese, una capsule collection makeup in equilibrio tra suggestioni sofisticate e accenti pop. Una collezione che...

L’Essenziale, la nuova linea dedicata ai capelli da Biopoint

L’estratto di nettare di fiori in un programma di bellezza per capelli che nutre e deterge delicatamente: si chiama L’Essenziale e porta la firma di Biopoint....

I segreti di Lift Serum Age Balance by Guudcure

L’alleato cosmetico che non può mancare nella propria beauty routine mattutina è un siero. Un prodotto essenziale molto più concentrato e ricco di attivi rispetto...