Lago di Como: tutto quello che c’è da sapere

Copertina: foto di Arianna De Felice

Pubblicità
Pubblicità

Il Lago di Como è uno dei laghi più esclusivi della Lombardia. Qui vi sono ville bellissime, borghi imperdibili e tantissime attività. Talmente è bello che anche i vip hanno deciso di frequentarlo tanto che alcuni vi hanno addirittura comprato casa!

Lago di Como

Il problema però è sempre lo stesso: tante cose da fare e così poco tempo. E allora quali sono le cose più belle da vedere e fare sul Lago di Como?

Cominciamo col dire che questo specchio d’acqua della Lombardia è noto anche grazie ad Alessandro Manzoni e ai suoi Promessi Sposi, forse infatti qualcuno ricorderà “Quel ramo del lago di como…?” Ebbene alcune zone, in particolare la zona di Lecco, vi riporteranno direttamente tra le pagine di uno dei poemi più importanti della letteratura italiana e non solo.

Infine, per chi vuole soggiornare sul Lago di Como in pieno stile della zona beh allora bisogna optare per alloggi di lusso. Un esempio? Il Mandarin Oriental sul lago di Como!

Lago di Como cosa vedere

Se vi state chiedendo quali sono le cose imperdibili, ecco la nostra top 5 delle cose da vedere sul Lago di Como!

  1. Le Ville. Come vi abbiamo detto il lago di Como è pieno di ville bellissime da vedere. Alcune sono note a tutti anche nel resto del mondo grazie anche a film internazionali girati qui. Una di queste è la Villa del Balbianello a Lenno che è stata il set anche di film della saga di Star Wars e del mondo di James Bond. Nella pittoresca Bellagio invece si trovano la Villa Serbelloni e la Villa Melzi che meritano una visita mentre, se siete amanti dei bellissimi giardini non sono da perdere Villa Monastero a Varenna e Villa Carlotta a Tremezzina. Queste ultime due ville, infatti, ospitano oltre a un interessante visita agli spazi interni piante e fiori provenienti da ogni parte del mondo: pensate che Villa Monastero ha circa due chilometri di verde che corre lungo il fianco del lago!lago di como
  2. Faro. Sapete che anche La Lombardia, pur non avendo il mare, ha però un faro? Ebbene sì, è proprio così. Siamo a Brunate, situata appena sopra la città di Como e per raggiungerla si può optare o per un giro in auto oppure per una comoda e rapida salita in funivia. Una volta giunti qui ecco che troverete il faro voltiano. Questa torre a pianta ottagonale alta circa 29 metri, è stata realizzata in occasione dei 100 anni dalla morte di Alessandro Volta. Se riuscite entrare e percorrete i 143 gradini della scala a chiocciola fino a raggiungere la cima per ammirare il lago in tutta la sua bellezza e, se siete fortunati, potrete ammirare anche il Monte Rosa! Prima di ripartire concedetevi una pausa culinaria alla polenteria situata proprio ai piedi del faro, non ne rimarrete delusi!
  3. Gli Orridi. Sono due gli Orridi che merita assolutamente una visita sul lago di Como: l’Orrido di Nesso e l’Orrido di Bellano. Il primo è una cascata meravigliosa che si getta direttamente nel lago ed ben visibile da un antico ponticello in pietra. La sua bellezza è tale che persino Leonardo da Vinci la citò nel suo Codice Atlantico e moltissimi pittori e scrittori vi trovarono ispirazione. L’orrido di Bellano invece regala diverse prospettive su queste gole naturali di oltre 15 milioni di anni fa, grazie a dei camminamenti e passerelle poste tutto intorno la natura.
  4. Borghi. Non solo ville e natura ma anche i borghi sono dei piccoli gioielli. A partire da Bellagio, noto a tutti anche per via delle sue ville e il lusso. Da non perdere assolutamente anche il piccolissimo ma caratteristico centro di Torno, situato proprio a pochissima distanza dall’Orrido di Nesso che vi abbiamo citato prima. Infine, situato proprio sulla punta più alta, ecco Varenna. Oltre alla Villa Monastero infatti anche il piccolo centro è molto caratteristico e ricco di scorci indimenticabili sul lago. Prima di ripartire verso la prossima tappa però non dimenticatevi di raggiungere il Castello di Vezio. Situato nell’entroterra sulla cima di una collina vi regalerà una vista unica e una bellissima esperienza a contatto con la natura grazie al centro di addestramento di rapaci.
  5. Greenway del Lago di Como. Infine vi sveliamo un segreto, c’è una passeggiata che si chiama Greenway del Lago di Como che vi porterà alla scoperta di alcuni dei punti di interesse e delle attività più belle tra borghi, ville, chiese e moltissimo altro!

lago di como

Spiagge Lago di Como

Infine, il bello del lago è che nei mesi caldi ci si può anche concedere un bel tuffo rinfrescante. Ovviamente sono tante le spiagge sul Lago di Como ed eccone qui una breve lista!

  • Spiaggia di San Giovanni a Bellagio, accanto a Villa Melzi e con un panorama unico
  • Spiaggia di Lenno, spiaggia di sabbia libera ma che offre anche aree attrezzate
  • Spiaggia di Colico, amata soprattutto dagli amanti dello sport per il vento che tira
  • Spiaggia di San Vito a Cremia, amata da tutti, sportivi, ragazzi e famiglie
  • Spiaggia di Griante, tra Tremezzo e Menaggio, accesso libero di un tratto lungo e sassoso con possibilità di noleggio lettini
  • Spiaggia Riva Bianca tra Mandello del Lario e Varenna, caratterizzata da sassi bianchi alternati da spazi erbosi
  • Spiaggia di Careno, piccola accogliente e a due passi dall’Orrido di Nesso
Pubblicità