Home Life Amsterdam cosa vedere: attrazioni, meteo e info utili

Amsterdam cosa vedere: attrazioni, meteo e info utili

532
Photo by Azhrjl on Unsplash

E’ la meta europea preferita dai giovani e non solo. Piena di arte e cultura e tanto divertimento, Amsterdam è una delle capitali europee più amate e visitate dai turisti. Se non ci siete mai stati ma vi piacerebbe organizzare un bel viaggetto, ecco qualche dritta per voi.

Amsterdam storia e informazioni generali

Capitale nonché maggiore città dei Paesi Bassi, Amsterdam è considerata in tutto il mondo come la “Venezia olandese”. Il centro della città è infatti circordato da canali a forma di poligoni concentrici che risalgono al lontano medioevo e che fanno di Amsterdam un luogo davvero magico. Proprio grazie a questa sua caratteristica peculiare, combinata al suo grande patrimonio culturale, nel 2010 Amsterdam è diventata Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO.

Molti degli edifici risalgono al XVI e XVII secolo, facendo così della città uno dei maggiori centri rinascimentali di tutta l’Europa. Amsterdam è famosa soprattutto per il museo di Vincent Van Gogh, per la casa di Anna Frank, il famoso quartiere a luci rosse De Wallen e per i suoi numerosi coffee-shop autorizzati a vendere marijuana.

Ma adesso vediamo nel dettaglio quali sono le vere attrazioni della città di Amsterdam.

Amsterdam cosa vedere

Pur non essendo una megalopoli, Amsterdam è una città ricca di storia e cultura, in grado di affascinare anche il visitatore più difficile. Sono tantissime le attrazioni e i monumenti da visitare e quelli che troverete di seguito sono senza dubbio i più importanti, da non perdere.

Van Gogh Museum: si trova ad Amsterdam il museo dedicato interamene a Vincent Van Gogh. Costituito da due edifici interconnessi, il primo, quello principale, progettato da Gerrit Rietveld nel 1973, e il secondo progettato da Kisho Kurokawa nel 1999, il museo è la meta preferita dai turisti di tutto il mondo.

Si tratta di una vera e propria pinacoteca che racchiude le maggiori opere del pittore olandese, opere che documentano tutte le varie vasi della sua tormentata esistenza, dall’infanzia fino alla sua morte. Tra le opere conservate nel museo, le più importanti sono:

  • I mangiatori di patate (1885)
  • Natura morta con Bibbia (1885)
  • Giapponeseria: Oiran (1887)
  • La camera di Vincent ad Arles (1888)
  • La casa gialla (1888)
  • La sedia di Gauguin (1888)
  • Ramo di mandorlo in fiore in un bicchiere (1890)
  • Campo di grano con volo di corvi (1890)

Se deciderete di visitare il Van Gogh Museum, potrete ammirare anche una delle varie composizioni d Girasoli. Grande assente purtroppo la celebre Notte Stellata di Van Gogh, concervata a MoMa di New York.

Casa di Anna Frank: si tratta di una casa-museo allestita nel 1960. Si trova lungo il canale di Prinsengracht ai numero 263-265 in quella che fu parte della casa dove per due interi anni, dal 1942 al 1944, una giovane ebrea tedesca di nome Anna Frank, si nascose con la sua famiglia durante l’occupazione nazista.

Nel museo potrete trovare foto e cimeli appartenuti ad Anna Frank e ascoltare la storia della ragazza durante i suoi lunghi anni di ‘prigionia’. Una tappa forse difficile da digerire in un viaggio di piacere ma che non può mancare nel vostro itinerario.

leggi anche: Londra cosa vedere: attrazioni, meteo, aeroporti e info utili

Piazza Dam: si tratta della piazza più grande della zona nuova della capitale olandese, situata tra le vie Damrak, Rokin e Kalverstraat, nonché a meno di un chilomentro dalla Centraal Staation (stazione centrale). Nata nel 1270 come piazza-mercato, oggi è la piazza sulla quale si affacciano alcune delle maggiori attrazioni di Amsterdam come:

  • Il Palazzo Reale
  • Il Nationaal Monument (Monumento Nazionale)
  • La Nieuwie Kerk (Chiesa Nuova)
  • Il museo delle cere Madame Tussauds

Vondelpark: nel quartiere di Museumkwartier sorge il famoso parco di Vondelpark, progettato dagli architetti Jan David Zocher e Louis Paul Zocher nel 1865 e che ricorpre una superficie di ben 48 ettari. Si tratta di un parco all’inglese ideale per lunghe passeggiate, per picnic all’aria aperta, jogging, concerti e tornei sportivi. Una tappa obbligata, ideale per una giornata di sole.

Amsterdam Canal Cruises: non potete dire di aver davvero visitato Amsterdam senza aver fatto una mini crociera attraverso i suoi mille canali. I tour ‘acquatici’ sono davvero tantissimi quindi, per saperne di più, vi consigliamo di consultare il sito ufficiale iAmsterdam per scoprire tutti gli itinerari e i prezzi.

Heineken Experience: se amate la birra e non potete fare a meno di una Heineken ogni tanto, non potete perdere l’Heineken Experience. Si tratta di un tour a pagamento della fabbrica della famosa birra olandese. Con soli 18 euro di biglietto potrete vedere, annusare e toccare con mano tutti gli step di preparazione della bionda più famosa del mondo e visitare anche il museo dedicato alla birra.

Amsterdam meteo

La città di Amsterdam è interessata da un clima sub-oceanico, molto umido e piovoso, essendo equalmente influenzata dalle correnti del Mare del Nord ma anche da quelle dell’Oceano Atlantico. Per questo motivo la città è quasi sempre in ‘balia’ di un vento assai intenso, soprattutto nei mesi invernali, da novembre fino a marzo. Anche le precipitazioni non mancan e sono anche parecchio abbondanti, sopratutto in inverno e in primavera.

In inverno, da dicembre a febbraio, il clima è assai freddo e le temperature si aggirano, di notte, intorno allo zero mentre quelle diurne sono solo di pochi gradi al di sopra. La temperatura media tra gennaio e febbraio, infatti, non supera i 4 gradi. Non mancano purtroppo le ondate di gelo straordinarie; può capitare che masse d’aria fredda proveniente dalla Russia possano far scendere le temperature in picchiata fino a -14 gradi. Se non amate il freddo quindi state lontani da Amsterdam d’inverno.

La prima parte della primavera e dell’autunno sono ancora considerate delle zone climatiche un po’ borderline. Le temperature non sono così fredde da far battere i denti e neanche troppo calde ma il vento e la pioggia potrebbero rovinare i vostri piani di viaggio.

Il periodo migliore per visitare Amsterdam è di sicuro durante la seconda parte della primavera e durante l’estate. Le temperature sono assai più miti; il sole è caldo ma non cocente e il vento è presco e piacevole. Si resta sempre intorno ai 20-25 gradi in estate, di giorno, e ai 10 gradi di notte. Vestitevi quindi a strati e non dimenticate di portare con voi una giacca calda per le vostre serate mondane.

Amsterdam aeroporto e info utili

L’aeroporto Aeroporto di Amsterdam-Schiphol si trova a sud della città ed è il principale aeroporto dei Paesi Bassi nonché uno dei più importanti in europa. A circa 30 chilometri di distanza dal centro storico di Amsterdam, l’aeroporto è facilmente raggiungibile con la rete ferroviaria. Sotto l’Amsterdam-Schiphol è infatti sistuata la stazione ferroviaria che rende i collegamenti molto più facili.

Per saperne di più sulle attrazioni da visitare, sui mezzi pubblici e curiosità sulla città, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale AmsterdamPass.