Spalato, cosa vedere: mare, spiagge e tutte le info sulla città della Croazia

In copertina: Foto di Jaxson Bryden da Pexels

Pubblicità
- pubblicità -

Spalato si trova in Croazia ed è una ridente città, ricca di storia e cultura, affacciata sul mar Adriatico. La città gode di una posizione invidiabile, geograficamente è collocata in Dalmazia, ovvero sulla costa orientale del mare Adriatico su cui affacciano anche il Montenegro e la Bosnia ed Erzegovina. Per intenderci si trova proprio di fronte al versante Adriatico della nostra penisola, di fronte alle Marche. Spalato è immersa nella natura, di fronte ha il mare e alle sue spalle le montagne, regalando così a turisti e visitatori molto soprese, scopriamole di seguito!!

Spalato: cosa vedere nella città della Croazia

Affacciato sul porto della città, troviamo il Palazzo di Diocleziano, un imponente eredità architettonica dell’Impero Romano e il luogo in cui trascorrere la maggior parte del tempo a Spalato. Non si tratta infatti di un vero palazzo, di un museo o di rovine antiche ma di un vero e proprio quadrilatero in cui è inserito il cuore pulsante della città di Spalato. Una sorta di antica casbah, come quelle che si possono trovare nelle città medio-orientali, dove in labirinti di strade e vicoli è possibile trovare: negozi, bar, ristoranti e un fermento di persone. Percorrendo il Palazzo di Diocleziano è possibile immergersi nella vita della città, ammirare piccoli scorci verso il mare o verso la montagna ed entrare in cortili animati dalla musica di bar o semplicemente dalla vita degli abitanti.

- Pubblicità -
 

All’interno del perimetro del palazzo si contano duecento venti edifici, abitati da circa tremila persone, le porte di accesso sono diverse (una su ogni lato delle mura) l’estensione non è grandissima per cui consigliamo di entrare e passeggiare senza preoccuparsi delle indicazioni (comunque presenti), tanto non vi perderete. All’interno del quadrilatero sarà possibile visitare il museo civico, conosciuto anche come Palazzo Papalić, la Cattedrale di San Doimo e la Sinagoga. Palazzi, luoghi di culto e monumenti che raccontano la storia della città, che è antichissima e risale addirittura al V secolo d.c..

- Pubblicità -

spalato croazia
Photo by Arno Senoner on Unsplash

Spalato: spiagge

Spalato affaccia sul mar Adriatico e questo lo abbiamo già detto, ma non abbiamo ancora parlato del lungomare e delle sue spiagge. La città di Spalato, a onore del vero, non è molto conosciuta per quest’ultimo aspetto, i turisti la visitano soprattutto per il Palazzo di Diocleziano, spostandosi poi, in cerca del mare, in altre cittadine della Croazia più conosciute e turistiche. Proprio per questo motivo, negli ultimi anni, il lungomare di Spalato è stato oggetto di riqualificazione ed oggi “Riva” è una bellissima passeggiata di marmo bianco. Inoltre, sono molti i progetti in essere per allargare il porto e aumentare le strutture turistico-ricettive proprio sul lungomare, senza stravolgere però il paesaggio, lasciando così spiccare in alto e all’orizzonte le montagne, proprio dietro la città. La spiaggia più famosa si chiama Bacvice e si trova proprio vicino al porto e quindi al centro storico. Questo arenile è caratterizzato per la maggior parte da sabbia ed è bagnato da un mare davvero limpido che spesso è l’ideale anche per un bagno notturno, dato che l’acqua non è mai troppo fredda.

- Pubblicità -

La spiaggia ospita lidi attrezzati, bar, ristoranti, locali e tutti i servizi di cui si può aver bisogno. Altre spiagge da visitare sono quelle di Ovcice e Firule caratterizzate da un arenile di sabbia e sassolini, da un mare dai fondali bassi e dalla presenza di numerosi ristoranti. I giovani, invece, amano molto frequentare anche la spiaggia di Kastelet che si trova ai piedi del Monte Marjan ed è un arenile di ciottoli con diversi locali proprio sulla spiaggia che offrono panini, drink e intrattenimento musicale. Circa 1,5km a sud della spiaggia di Ovcice si trova la spiaggia Znjan che è una spiaggia nata recentemente e si estende per circa 1 km con aree di sabbia, ciottoli e sassi. Znjan è dotata di lidi attrezzati, bar, servizi e anche di un ampio parcheggio ed è un quartiere di Spalato molto carino e moderno.

Spalato: il mare caldo

Il mare di Spalato è davvero molto pulito, inoltre non essendo attraversato da correnti sottomarine risulta molto calmo. L’assenza di correnti determina anche una temperatura piacevole dell’acqua, calda già da maggio e fino a ottobre, rendendo così più lunga la stagione dei bagni. Sulle spiagge di Spalato soffia un piacevole venticello di maestrale, che garantisce temperature non troppo elevate e un clima stabile e soleggiato. Cos’altro aggiungere per descrivere il mare di Spalato? Nulla, vi consigliamo di scoprirlo da soli prenotando la vostra prossima vacanza.

Spalato spiagge
Foto di Oliver Sjöström da Pexels

Raggiungere Spalato in traghetto

Avrete capito che la città nasce e si sviluppa nei secoli intorno al porto, e ancora oggi risulta uno snodo nevralgico per la vita e la mobilità della città. La strada principale del porto si chiama Obala kneza Domagoja, e si trova a cinque minuti a piedi dal centro. Lungo questa via si trovano tutti i moli di attracco di traghetti locali ed internazionali ed aliscafi che consentono ai turisti di raggiungere o muoversi dalla città via mare. Dall’Italia la rotta principale per raggiungere Spalato è il porto di Ancona, il viaggio in traghetto ha una durata di circa undici ore, con partenza al calar della sera e arrivo alle sette della mattina, sia all’andata che al ritorno. Sicuramente più vantaggioso, con percorrenze di circa due ore, muoversi da Spalato in traghetto per raggiungere altre località della Croazia, ad esempio tutte le isole della Dalmazia come Lesina, Maleda, Arbe, Lagosta e molte altre. Cercando su internet è possibile consultare diversi siti di traghetti che offrono diverse tratte, soluzioni e tariffe.

- Pubblicità -
Pubblicità