Woody Allen frasi: celebri, dai film, sull’amore

Copertina: Georges Biard, CC BY-SA 3.0 , via Wikimedia Commons

Pubblicità
- pubblicità -

Heywood Allen, meglio noto come Woody Allen è uno famosissimo regista, attore, sceneggiatore statunitense. Noto soprattutto per la sua comicità c’è anche chi lo definisce tra i più celebri umoristi dell’epoca contemporanea. Tantissimi i suoi film alcuni più noti altri meno, ma tutti caratterizzati da tantissime frasi che sono poi diventate famose in tutto il mondo. In occasione dei suoi imminentissimi 86 anni, ecco qui una selezione delle frasi di Woody Allen più celebri di sempre.

Woody Allen frasi celebri

  • “Baci da Dio” – ” Beh si, lui ha preso tante cose da me”
  • La paura è la mia compagna più fedele, non mi ha mai tradito per andarsene con altri
  • Il mio cervello è il mio secondo organo preferito.
  • Non mi interessa l’immortalità attraverso l’arte: io non voglio morire.
  • Il vantaggio di essere intelligente è che si può sempre fare l’imbecille, mentre il contrario è del tutto impossibile.
  • La psicanalisi è un mito tenuto in vita dall’industria dei divani.
  • Esistono due cose importanti al mondo: una è il sesso e l’altra… non mi ricordo.
  • Il denaro non dà la felicità, ma procura una sensazione così simile alla felicità, che è necessario uno specialista molto avanzato per capirne la differenza.
  • Il mio modo di scherzare è di dire la verità. È lo scherzo più divertente.
  • Di errori ne ho fatti. Per esempio sono nato. Il mio primo errore!
  • Lo psichiatra è un tizio che vi fa un sacco di domande costose che vostra moglie vi fa gratis.
  • Saggio è chi riesce a vivere inventandosi le proprie illusioni.
  • Gli intellettuali sono come la mafia. Si uccidono fra di loro.
- Pubblicità -
 

 

Woody Allen frasi film

Come abbiamo detto ogni suo film si caratterizza per uno o più aforismi che sono entrati nella storia per la loro profondità o, il più delle volte, per il suo humor attraverso il quale riesce a dire schiettamente quello che pensa lasciando però parlare i suoi personaggi. Altre volte, invece, è lui stesso a parlare dei suoi film e, anche in quel caso, riesce a lasciare in segno. Ecco quindi alcuni frasi dei e sui film di Woody Allen.

  • Ogni volta, quando un mio film ha successo, mi chiedo: come ho fatto a fregarli ancora?
  • Se un mio film riesce a far sentire infelice una persona in più, allora sento di aver fatto il mio lavoro.
  • Il pubblico vuole vedere sempre gli stessi film: bisogna deluderlo, sennò non si farebbe nulla di interessante nell’arte.
  • – Frattanto si era fatto tardi e tutt’e due dovevamo andare per i fatti nostri. Ma era stato molto bello, rivedere ancora Annie, dico bene? Mi resi conto di quanto era in gamba stupenda e, sì, era un piacere… solo averla conosciuta… e allora io penso a quella vecchia barzelletta, sapete, quella dove uno va da uno psichiatra e dice: Dottore, mio fratello è pazzo, crede di essere una gallina. E il dottore gli dice: Perché non lo interna?. E io pensai a quella vecchia barzelletta… Sapete? Quella dove uno va da uno psichiatra e dice: Dottore, mio fratello è pazzo: crede di essere una gallina. E il dottore gli dice: Perché non lo interna?. E quello risponde: E poi a me le uova chi me le fa?. Beh, credo che corrisponda molto a quello che penso io dei rapporti uomo /donna: e cioè che sono assolutamente irrazionali, e pazzi, e assurdi… dal film Io e Annie
  • Per te io sono un ateo, ma per Dio io sono una leale opposizione.” dal film Stardust Memories
  • Anche tu fai assegnamento sul cervello. Senti, il cervello è l’organo più sopravvalutato, io credo. dal film Manhattan
  • Yale: “Tu mi dai fastidio perché ti credi tanto un Dio”. Isaac:”Beh, dovrò pur prendere qualcuno a modello a cui ispirarmi, no?” dal film Manhattan
  • I miei film sono molto più apprezzati in Francia che in America. Devono avere dei sottotitoli fantastici.
  • Quando l’Academy mi ha telefonato per invitarmi credevo mi chiedesse di restituirgli i miei Oscar: ero nel panico, non so più dove li ho messi…
  • I miei film sono una forma di psicoanalisi, salvo che vengo pagato io, e questo cambia tutto!
- Pubblicità -

 

Woody Allen frasi amore

Al centro di ogni film che si rispetti c’è sempre una storia d’amore. Che ne sia il cardine dell’intera trama o solo una minima parte, beh ci sarà sempre. Anche in questo caso però la visione del regista statunitense è sempre davvero unica e particolare, satirica e a volte persino a limite del volgare ma d’altronde se non fosse così non sarebbe lui! Ecco allora alcune delle più belle frasi sull’amore di Woody Allen.

  • L’amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta il sesso può suggerire delle ottime domande.
  • L’amore vero penetra nel profondo, il sesso è solo una questione di centimetri…
  • Amare è soffrire. Se non si vuol soffrire non si deve amare. Però allora si soffre di non amare, pertanto amare è soffrire, non amare è soffrire e soffrire è soffrire. Essere felici è amare, allora essere felici è soffrire, ma soffrire ci rende infelici, pertanto per essere infelici si deve amare o amare e soffrire o soffrire per troppa felicità… io spero che tu stia prendendo appunti.
  • Il sesso senza amore è un’esperienza vuota, ma tra le esperienze vuote è una delle migliori.
  • La differenza tra l’amore e il sesso, è che il sesso allevia le tensioni e l’amore le provoca.
  • Con il mio ex-marito ci eravamo innamorati a prima vista. Forse gli dovevo dare una seconda occhiata…
  • Non tutti i matrimoni finiscono bene. Altri durano tutta la vita.

 

Woody Allen frasi sulla vita

Infine, ogni film è un insegnante di vita e ci lascia un piccolo spunto di riflessione. Se questo film è di Woody Allen poi è davvero difficile non uscire dalla sala dopo la prima visione e non riflettere sulla trama o su determinate frasi sul senso dell’amore e, più in generale, sul senso della vita. Ecco quindi, per concludere, alcune frasi di Woody Allen sulla vita.

  • Tutti conosciamo la stessa verità: la nostra vita consiste in come scegliamo di distorcerla.
  • La vita si divide tra l’orribile e il deprimente.
  • Si vive una sola volta. E qualcuno neppure una.
  • Ho visto la morte in faccia, e non è stato bello. Ma lei ha visto me, ed è fuggita via a gambe levate.
  • C’è una vecchia storiella… Due vecchiette sono ricoverate nel solito pensionato per anziani, e. una di loro dice: “Ragazza mia, il mangiare qua dentro fa veramente pena”. E l’altra: “Sì, è uno schifo… ma poi, che piccole porzioni!”. Beh, anche è così che io guardo alla vita: piena di solitudine, di miseria, di sofferenze, di infelicità… e disgraziatamente dura poco troppo.
  • Non è che ho paura di morire. Solo che non voglio esserci quando accadrà.
  • Gli esseri umani sono composti di mente e corpo, la mente abbraccia tutte le più nobili aspirazioni, come la poesia e la filosofia, ma il corpo si prende tutto il divertimento.
  • Il mio unico rammarico nella vita è di non essere qualcun altro.
  • Sono sbalordito dalla gente che vuole conoscere l’universo, quando è già abbastanza difficile non perdersi nel quartiere cinese.
  • I guai sono come i fogli di carta igienica: ne prendi uno, ne vengono dieci
- Pubblicità -
Pubblicità