Gargano: tutto quello che c’è da sapere sull’alta Puglia

Copertina foto di Arianna De Felice

Pubblicità
Pubblicità

Si sa, la Puglia è una vera perla italiana, specie nei mesi caldi dove è possibile godersi un bel bagno nelle bellissime acque del Salento. Attenzione però a pensare che sia solo un bel mare! La Puglia offre infatti tantissime cose da vedere e da fare. Buona tavola, cultura e tanti, tantissimi paesaggi indimenticabili. Ad esempio, avete mai visitato la zona del Gargano? La parte alta della Puglia infatti è spesso bistrattata ma, in realtà, è davvero molto caratteristica! Ecco quindi tutto quello che c’è da sapere per un viaggio nel Gargano in Puglia!

Gargano Puglia: mappa, meteo e ferrovie

Cominciamo col dire che il Gargano si divide in più aree: mare, borghi e natura selvaggia con la sua Foresta Umbra e il Parco Nazionale del Gargano. Per provare a capirci un po’ meglio quindi ecco una mappa del Gargano!

Fonte Turismoinpuglia.com

Se c’è una cosa che va detta subito del Gargano è che le strade a volte possono essere davvero molto particolari. Persino i residenti del posto a volte cominciano a fare i tornanti con la mano sul clacson! Ebbene sì, è proprio tutto vero. Google ha tracciato molte strade ma, alcune, sono particolarmente impervie, specie se non si è abituati a sali scendi e curve strette a doppio senso o se si guida una macchina un po’ più grande. Per questo però vi sono le Ferrovie del Gargano che aiutano a visitare ogni angolo senza dover fare troppa fatica se non prendere un treno! Ecco qui il sito per poter organizzare meglio il vostro viaggio, acquistare il biglietto e vedere gli orari.

- Pubblicità -

gargano
Foto di Arianna De Felice

Meteo Gargano, Puglia

Infine, per evitare spiacevoli sorprese proprio nella giornata che volevate fare in spiaggia, è sempre meglio dare un’occhiata al meteo del Gargano! Sebbene si sa, al sud non fa mai troppo freddo, questa parte della Puglia essendo più esposta sulla punta è spesso soggetta a vento ma, per essere tranquilli, vi consigliamo sempre di monitorare il meteo day by day!

Gargano, cosa vedere

Vico del Gargano

Una volta giunti nel Gargano è ora di definire le mete. Imperdibili sono sicuramente Peschici e Vieste con i loro centri medievali molto caratteristici e dalle viuzze minuscole. Anche Rodi Garganico ha il suo fascino con i due laghi: il Lago di Varano e il Lago di Lesina. Infine non dimentichiamo che, seppure staccate dalla costa, fanno parte del Gargano anche le Isole Tremiti, due veri e propri paradisi con acque incantevoli amate soprattutto da chi pratica snorkeling che viene qui per ammirare la statua sommersa di Padre Pio.

Anche nel Gargano però non mancano i borghi, talmente particolari che sono inseriti tra i Borghi più belli d’Italia! Uno di questi è Vico del Gargano. Questo minuscolo paesino dalle case bianche si trova nell’entroterra e arrivarci non sarà cosa semplice ma una volta giunti vi piacerà, specie per gli innamorati. Il patrono è infatti San Valentino e quindi cuori in ogni dove, dalle luminarie alle installazioni fino a ovviamente, il vicolo del bacio. Questo minuscolo passaggio infatti è largo appena 50 cm ed è quindi impossibile passarvi senza sfiorarsi. Secondo la tradizione baciarsi qui porta fortuna e, forse, è proprio per questo che gli innamorati la segnalano come meta. Altra tradizione della zona è l’arancia, frutto simbolo del Gargano, che pare sia un potente filtro d’amore se donato alla propria dolce metà. A parte questa parentesi romantica però Vico è un piccolissimo borgo medievale con del gran potenziale ma che, forse andrebbe valorizzato maggiormente per poterlo ammirare appieno.

gargano
Foto di Arianna De Felice

Parco Nazionale del Gargano

La natura fa da padrona nel Gargano tanto che qui si trova il Parco Nazionale del Gargano che si estende per quasi 120.000 ettari entrando di diritto tra le aree protette italiane più estese.

Di tutta quest’area fanno parte i diversi piccoli comuni, tra cui i più grandi sono Mattinata, Peschici, Vieste, Rodi Garganico e Manfredonia e anche le bellissime Isole Tremiti già citate prima e la Foresta Umbra. Insomma è davvero impossibile dire di essere stati nel Gargano se non si è vista almeno una parte del Parco!

I modi per visitarli sono davvero tanti e ci sono anche diverse escursioni interessanti in Jeep o in Quad per divertirsi ammirando un paesaggio naturale davvero suggestivo.

Gargano, campeggi, villaggi, hotel e ristoranti Gargano

Se siete amanti della vita da campeggio, beh benvenuti nel Gargano! Provate a chiedere a chi c’è stato consigli su dove campeggiare e la risposta sarà sempre una sola “tanto è pieno di campeggi in Gargano”. Ebbene finché non lo vedrete non ci crederete. Come abbiamo già detto la natura regna sovrana qui per cui è facile che per diverse km non vi sia nulla e poi all’improvviso ecco una luce e penserete “un ristorante!” e invece… E’ un altro campeggio. Sono talmente tanti che sono posti uno accanto all’altro e sempre tutti pieni anche se c’è sempre qualche posto per chi arriva senza prenotazione. Quindi ve ne sono davvero di tutti i tipi dall’entroterra fino alla spiaggia praticamente, al villaggio famiglia fino a quello con lo stretto indispensabile! Allo stesso tempo gli hotel in Gargano sono molti anche se sono più che altro nei centri di Peschici e Vieste o degli altri borghi.

Infine se vi state chiedendo dove andare al ristorante in Gargano beh, neanche a dirlo, la scelta è davvero ampia. Ovviamente la specialità della zona è il pesce in ogni modo ma come sempre ci saranno anche tantissimi altri piatti. Irrinunciabile ovviamente una cena su un trabucco magari con vista tramonto per i più romantici e la scelta migliore è sicuramente il Trabucco da Mimì, vincitore anche della puntata del Gargano di quattro ristoranti con Alessandro Borghese. Tra gli altri partecipanti alla puntata vi sono stati anche Camavitè che propone diverse opzioni tra cui una cena in un privè direttamente sugli scogli e il Capriccio a Vieste. Quest’ultimo sebbene la location possa sembrare meno particolare rispetto alle altre due, in realtà è una vera chicca sia nei colori e nelle luci delle barche sia, soprattutto, nel piatto con proposte davvero indimenticabili!

Spiagge Gargano

Infine, non dimentichiamoci che anche se è una parte più selvaggia, siamo in un posto di mare! Quali sono dunque le spiagge del Gargano più belle?

  • Baia delle Zagare, Mattinata. Sicuramente una delle più caratteristiche con i suoi faraglioni;
  • Spiaggia la Chianca, Peschici. Avete mai raggiunto un’isola… a piedi?;
  • Baia Zaiana, Peschici. Amata soprattutto dai giovani;
  • Spiaggia di San Nicola, Peschici. Con anche una bellissima altalena nel mare;
  • Spiaggia di Sfinale, Peschici. Il nome deriva dalla torre saracena che vi si affaccia;
  • Spiaggia di Vignanotica, Vieste. Con una meravigliosa e bianca falesia.
Pubblicità